FilmProssimamenteSchede FilmTrailer

Yannick – La Rivincita dello Spettatore

0
(0)
Yannick - La Rivincita dello Spettatore

Yannick – La Rivincita dello Spettatore
Data di uscita: 18 gennaio 2024
Genere: Commedia, Drammatico
Anno: 2023
Regia: Quentin Dupieux
Attori: Raphaël Quenard, Pio Marmaï, Blanche Gardin, Sébastien Chassagne, Agnès Hurstel, Jean-Paul Solal, Laurent Nicolas, Mustapha Abourachid, Sava Lolov, Charlotte Laemmel
Paese: Francia
Durata: 67 min
Distribuzione: I Wonder Pictures
Sceneggiatura: Quentin Dupieux
Fotografia: Quentin Dupieux
Montaggio: Quentin Dupieux
Produzione: Chi-Fou-Mi Productions, Atelier de Production, Centre national du cinéma et de l’image animée

Trama

Yannick, diretto da Quentin Dupieux, narra la storia di un individuo eccentrico di nome Yannick (interpretato da Raphaël Quenard) con qualche rotella fuori posto. La trama si sviluppa durante una rappresentazione dello spettacolo “Le Cocu” presso un modesto teatro di Parigi, dove Yannick si alza dalla poltrona per interrompere la deludente performance degli attori Paul Rivière (Pio Marmaï), Sophie Denis (Blanche Gardin) e William Keller (Sébastien Chassagne). Secondo Yannick, uno spettacolo dovrebbe sollevare il morale, non peggiorarlo. Deciso a non tollerare più la tortura, prende in mano la situazione con un colpo di scena.

Estrae una pistola minacciando gli attori, costringendoli a mettere in scena una pièce improvvisata da lui stesso. Paul, Sophie e William, terrorizzati, accettano di interpretare la commedia bizzarra di Yannick. In modo inaspettato, il pubblico sembra divertirsi molto di più rispetto alla performance precedente.

Yannick tiene il teatro in ostaggio fino a quando la situazione prende una svolta inaspettata. Il film offre uno sguardo insolito e bizzarro sulla natura dell’arte teatrale, mescolando comicità e tensione in una storia che prende una direzione imprevedibile.

Curiosità cinematografica: Quentin Dupieux è noto per il suo stile unico e surreale, ed è anche il regista di “Rubber” (2010), un film che segue le gesta di uno pneumatico assassino. La sua firma stilistica eclettica promette un’esperienza cinematografica unica in Yannick.

News: Il film è atteso con grande interesse grazie alla reputazione di Quentin Dupieux e alla sua abilità nel portare concetti originali sullo schermo. La combinazione di elementi comici, drammatici e surreali fa di Yannick un’opera intrigante e innovativa nel panorama cinematografico contemporaneo.

La critica

A prima vista potrebbe non sembrare un film di Quentin Dupieux, ma è in tutto e per tutto un film di Dupieux. Lo spunto di trama viene declinato lungo le traiettorie meno ovvie e banali, e quel che al regista interessa in questo film sono i rapporti di potere dettati dal privilegio (quello di stare su un palco invece che sotto di esso) e dal denaro (chi ha pagato per uno spettacolo e chi viene pagato per metterlo in scena), i loro incroci, le loro collisioni, il narcisimo dell’attenzione, le ipocrisie dell’arte. Non manca il divertimento, la bizzarria e l’assurdo fanno sempre capolino, ma in Yannick Dupieux dimostra una capacità quasi insospettabile di trattare – a modo suo, certamente – il dramma, la frustrazione, la malinconia. Perfino la cattiveria umana.
(Fonte: Federico Gironi – Comingsoon.it)

Citazioni

Paul Rivière (Pio Marmaï): Questo tipo mi ruba mia moglie e io dovrei essere gentile?
Sophie Denis (Blanche Gardin): Sì, gentile. Perché ha contratto uno spaventoso batterio durante un safari in Kenia.


Yannick (Raphaël Quenard): Hey, hey! Scusatemi, penso che la vostra storia abbia un problema. Uno spettacolo dovrebbe tirarmi su di morale, e invece mi sta facendo l’effetto contrario così.

Trailer di Yannick

Altri film in uscita su cineMania

127 Views

Vota questo film!

Media voti 0 / 5. Totale voti 0

Questo film non è ancora stato votato.