FilmFilm CompletiRecensioniSchede Film

Prisoners Of The Lost Universe

0
(0)
Prisoners Of The Lost Universe Locandina

Prisoners Of The Lost Universe
Directed by Terry Marcel
Screenplay by Terry Marcel, Harry Robertson
Story by Terry Marcel, Harry Robertson
Produced by Harry Robertson
Starring Richard Hatch, Kay Lenz, John Saxon
Cinematography Derek Browne
Edited by Alan Jones
Music by Harry Robertson
Production companies; Marcel/Robertson United Media Finance Ltd
Distributed by Premier Releasing
Release date: 15 August 1983
Running time: 84 minutes
Country: United Kingdom
Language: English

Trama

Prisoners of the Lost Universe è un film di genere fantasy e fantascienza del 1983, diretto da Terry Marcel e con la colonna sonora di Harry Robertson. Girato in Sud Africa, il film segue la storia di tre individui che si trovano catapultati in un universo parallelo a seguito di un terremoto, proprio mentre uno scienziato sta testando il suo dispositivo di trasmissione della materia. Il trio si trova costretto a navigare attraverso il bizzarro mondo di Vonya, affrontando numerosi antagonisti per cercare di ritornare alla propria realtà.

Prisoners of the Lost Universe Featured 2

La celebre presentatrice televisiva Carrie Madison si reca a trovare la dottoressa Hartmann, innovatrice inventrice di un dispositivo di teletrasporto capace di condurre verso un’altra dimensione. Durante il tragitto, si trova coinvolta in un incidente automobilistico con l’elettricista Dan Roebuck, originato principalmente da scosse sismiche, che provoca la distruzione efficace del rifugio di Dan. Sul posto, i due si ritrovano a sostenere Hartmann, ma la scienziata sparisce misteriosamente.

Tornata a casa con Dan, Carrie cerca di ottenere spiegazioni sulla sparizione della dottoressa. Mentre esplorano la macchina di teletrasporto, improvvisamente anche loro vengono catapultati in una realtà diversa. Carrie si ritrova sola in quello che sembra essere un mondo preistorico all’interno di un universo parallelo chiamato Vonya, in cui il flusso del tempo segue regole diverse. La scomparsa di Hartmann li lascia senza guida e costretti a navigare in questo ambiente alieno.

Insidie

Disorientati e speranzosi di trovare la via del ritorno, Dan e Carrie devono affrontare non solo le insidie di tribù selvagge di uomini delle caverne, ma anche la presenza di un temibile signore della guerra di nome Kleel. Quest’ultimo, in modo sorprendente, sembra avere accesso a tecnologie terrestri e mostra un insolito interesse per Carrie. La necessità di sopravvivere in un mondo primitivo e la complessa dinamica con Kleel costituiscono le sfide principali che i protagonisti devono affrontare.

La narrazione si sviluppa attraverso una serie di avventure, rivelando le peculiarità e le minacce di Vonya. La presenza di tribù primitive, la gestione del tempo e le interazioni con Kleel creano una trama ricca di suspense e imprevedibilità. La lotta per la sopravvivenza e il desiderio di ritornare a casa diventano i cardini emotivi del racconto, offrendo spunti per riflessioni profonde sulla resilienza umana e l’adattabilità in situazioni estreme.

L’ambientazione fantastica di Vonya, con il suo paesaggio preistorico e le sue sfide uniche, offre agli spettatori una prospettiva avvincente. Il film esplora temi di avventura, scoperta e la forza della connessione umana, il tutto immerso in un contesto di fantascienza che aggiunge un elemento di meraviglia alla storia. In definitiva, il viaggio di Carrie e Dan attraverso Vonya diventa una saga coinvolgente, plasmata da incontri straordinari e ostacoli imprevedibili che sfidano i limiti della loro determinazione e ingegno.

Prisoners Of The Lost Universe Featured

Recensione di Prisoners of the Lost Universe

Prisoners of the Lost Universe è un affascinante film di azione, fantasy e fantascienza del 1983 diretto con maestria da Terry Marcel, il quale offre uno sguardo intrigante su universi paralleli e avventure epiche. Girato in Sud Africa, il film introduce gli spettatori a una trama coinvolgente che fonde la scienza e la fantasia in un contesto esotico e misterioso.

La storia si sviluppa quando un terremoto, proprio nel momento in cui uno scienziato sta testando il suo rivoluzionario trasmettitore di materia, trasporta tre individui in un universo parallelo. Questo evento dà il via a un’odissea ricca di suspense, azione e elementi fantastici. La prima cosa che colpisce dello script è la sua originalità nel proporre una trama che combina la scienza moderna con il mistero dell’ignoto.

Il trio di protagonisti, costituito da individui provenienti dalla nostra dimensione, si trova catapultato in un mondo sconosciuto chiamato Vonya. Il regista Terry Marcel crea un ambiente straordinario, popolato da creature bizzarre, paesaggi surreali e minacce inimmaginabili. L’utilizzo di scenografie e effetti speciali per visualizzare Vonya è straordinario, trasportando gli spettatori in un viaggio visivo unico.

Prisoners Of The Lost Universe Featured 4

Peculiarità della pellicola

La componente fantasy si mescola abilmente con l’azione, mantenendo un ritmo avvincente per tutta la durata del film. I protagonisti, interpretati in modo convincente dal cast, devono affrontare sfide sempre più impegnative mentre cercano di trovare il modo di tornare alla loro dimensione originaria. La varietà di cattivi che incontrano aggiunge un elemento di imprevedibilità, mantenendo alta l’attenzione dello spettatore.

La colonna sonora di Harry Robertson completa l’esperienza cinematografica, sottolineando i momenti chiave del film e amplificando l’atmosfera di tensione e meraviglia. Le melodie coinvolgenti si adattano perfettamente alle diverse sfaccettature della narrazione, contribuendo a creare un’esperienza emotiva e avvincente.

Uno degli aspetti notevoli del film è la sua capacità di esplorare temi più profondi, come la resilienza umana di fronte all’ignoto e la ricerca di significato in mondi nuovi. La fusione di elementi scientifici e fantastici offre una riflessione intrigante sull’interconnessione tra le diverse dimensioni dell’universo.

Prisoners of the Lost Universe si distingue come un’opera che ha saputo coniugare in modo magistrale fantascienza e fantasy, trasportando gli spettatori in un viaggio avvincente attraverso mondi alternativi. La sua trama originale, gli effetti speciali ben realizzati e le interpretazioni convincenti convergono per creare un’esperienza cinematografica indimenticabile per gli appassionati di generi diversi.
(Francesco Ippolito)

Film completo

Altri film completi su cineMania
Questo film è distribuito con licenza Public Domain
Fonte

418 Views

Vota questo film!

Media voti 0 / 5. Totale voti 0

Questo film non è ancora stato votato.