FilmProssimamenteSchede FilmTrailer

Te l’avevo detto

0
(0)
Te l'avevo detto Locandina

Te l’avevo detto
Data di uscita: 01 febbraio 2024
Genere: Drammatico
Anno: 2023
Regia: Ginevra Elkann
Attori:
Valeria Bruni Tedeschi, Danny Huston, Greta Scacchi, Riccardo Scamarcio, Andrea Rossi, Alba Rohrwacher, Valeria Golino, Marisa Borini, Sofia Panizzi
Paese: Italia
Durata: 100 min
Distribuzione: Fandango Distribuzione
Sceneggiatura: Chiara Barzini, Ilaria Bernardini, Ginevra Elkann
Fotografia: Vladan Radovic
Montaggio: Desideria Rayner
Musiche: Riccardo Sinigallia
Produzione: The Apartment, Rai Cinema

Trama

Te l’avevo detto è un film di Ginevra Elkann che ci conduce in un insolito scenario romano durante il mese di gennaio. In un fine settimana invernale le temperature, anziché seguire la consueta tendenza fredda, sorprendentemente iniziano a salire, portando con sé un clima del tutto inusuale per la stagione.

Inizialmente la gente accoglie con gioia questo fenomeno, accompagnato da un inaspettato sole splendente. Tuttavia, man mano che il calore persiste raggiungendo livelli insopportabili, sia gli esseri umani che gli animali sembrano perdere il controllo, costretti ad affrontare le sfide che avevano abilmente evitato nelle loro vite quotidiane.
Metodi di fuga come il sesso, il cibo, le droghe e persino l’amore, che un tempo erano serviti come meccanismi di coping, si rivelano inefficaci in questa situazione.
L’impulso a scappare diventa impossibile e ognuno è costretto a attraversare questa ondata di calore, permettendo che essa li trasformi in modi unici e profondi.
La narrazione si sviluppa dunque intorno alla complessità di questa esperienza con l’elemento climatico straordinario che agisce come catalizzatore di rivelazioni e cambiamenti.

Curiosità su Te l’avevo detto

Proiettato per la prima volta al Toronto International Film Festival e successivamente presentato alla Festa del Cinema di Roma 2023 nella sezione Grand Public, il film della regista si basa su un’ispirazione molto particolare: il riscaldamento globale.
La cineasta ha spiegato che la sua riflessione è nata durante una torrida estate romana, caratterizzata da un ambiente che sembrava letteralmente “scogliersi” intorno a lei. Questa esperienza l’ha portata a interrogarsi sulla possibilità che il mondo potesse rimanere eternamente immerso in un clima caldo, giallo e arido.
È stato in questo contesto che ha sentito il bisogno di narrare questa storia, trovando delle analogie con la Bibbia e le sue descrizioni di catastrofi naturali: visioni apocalittiche, invasioni di grilli, animali selvaggi e peccatori puniti.
La regista sembra voler esplorare attraverso la pellicola le connessioni tra la condizione umana e l’ambiente, usando il clima estremo come metafora per esplorare le reazioni e le trasformazioni dei personaggi di fronte a un mondo che cambia in maniera irreversibile.

Trailer di Te l’avevo detto

Altri film in uscita su cineMania

142 Views

Vota questo film!

Media voti 0 / 5. Totale voti 0

Questo film non è ancora stato votato.