FilmProssimamenteSchede FilmTrailer

16 millimetri alla rivoluzione

0
(0)
16 millimetri alla rivoluzione Locandina


16 millimetri alla rivoluzione
Data di uscita: 26 febbraio 2024
Genere: Documentario
Anno: 2023
Regia: Giovanni Piperno
Attori: Luciana Castellina
Paese: Italia
Durata: 67 min
Distribuzione: Wanted Cinema
Sceneggiatura: Giovanni Piperno, Alessandro Aniballi
Montaggio: Paolo Petrucci
Musiche: Valerio Vigliar
Produzione: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Trama

16 millimetri alla rivoluzione è un documentario diretto da Giovanni Piperno. Offre uno sguardo penetrante nelle immagini d’archivio del Partito Comunista Italiano, catturate da rinomati registi tra gli anni Cinquanta e Ottanta. Il film si propone di esplorare il significato passato e attuale dell’essere comunisti in Italia, avvicinandosi a questa riflessione attraverso un’intervista condotta con Luciana Castellina, storica dirigente comunista e fondatrice del Manifesto. Attraverso una ricca selezione di immagini, ci immergiamo nell’Italia del periodo, dall’era di Togliatti alle imponenti manifestazioni di piazza in nome della solidarietà.

Il documentario ci fa rivivere l’entusiasmo travolgente di quegli anni, un’epoca caratterizzata dalla fervente voglia di cambiamento nel mondo. Emergono chiaramente l’impegno dei registi che concepivano il cinema come una forma d’espressione libera e militante. Questo film offre uno sguardo approfondito su una generazione che ha scritto la storia attraverso i suoi ideali, ancor oggi palpabili nonostante i profondi cambiamenti sociali.

Curiosità

16 millimetri alla rivoluzione si distingue per l’utilizzo di materiale d’archivio cinematografico raro e prezioso, fornendo uno sguardo autentico sulla storia politica e sociale dell’Italia.
La scelta di intervistare Luciana Castellina aggiunge una prospettiva unica al documentario, offrendo l’opportunità di ascoltare le testimonianze dirette di una figura chiave nella storia del comunismo italiano.

Approfondimenti

Fondazione e Primi Anni

Il PCI è stato fondato nel 1921, in seguito a una scissione dal Partito Socialista Italiano (PSI). Sin dalla sua nascita, il PCI ha avuto un forte legame con l’Unione Sovietica e il comunismo internazionale.

Ruolo nella Resistenza

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il PCI ha svolto un ruolo significativo nella Resistenza italiana contro l’occupazione nazista e il regime fascista. Questo ha contribuito a far guadagnare al partito una considerevole popolarità dopo la guerra.

Il Miracolo Economico

Negli anni ’50 e ’60, il PCI ha sperimentato un notevole aumento di consensi e ha svolto un ruolo importante nella vita politica italiana. Tuttavia, non è mai entrato a far parte di un governo centrale, in gran parte a causa della paura di influenze comuniste durante il periodo della guerra fredda.

Eurocomunismo

Negli anni ’70, il PCI ha intrapreso una strada di “eurocomunismo”, cercando di differenziarsi dalla linea del Cremlino e adottando una posizione più democratica e indipendente. Questo cambiamento è stato accolto con scetticismo da alcuni settori del partito.

Crollo del Muro di Berlino e Dissoluzione

Con il crollo del Muro di Berlino nel 1989 e il dissolversi dell’Unione Sovietica, il PCI ha subito una profonda trasformazione. Nel 1991 si è sciolto e ha dato vita al Partito Democratico della Sinistra (PDS), che successivamente è diventato uno dei precursori del Partito Democratico (PD) italiano.

Figure di Rilievo

Il PCI è stato guidato da figure di spicco come Palmiro Togliatti, Enrico Berlinguer, e Alessandro Natta. Ognuno di loro ha lasciato un’impronta significativa sulla storia del partito e dell’Italia.

Influenza Culturale

Oltre al suo ruolo politico, il PCI ha esercitato un’importante influenza nella cultura italiana. Ha sostenuto la produzione cinematografica e letteraria progressista e ha avuto legami con intellettuali e artisti di rilievo.

Museo del Partito Comunista Italiano

A Imola, in Emilia-Romagna, è presente il Museo del Partito Comunista Italiano, dedicato alla storia e all’eredità del PCI. Il museo offre un’affascinante prospettiva sulla storia politica e sociale dell’Italia del XX secolo.

Trailer di 16 millimetri alla rivoluzione

Altri film in uscita su cineMania

452 Views

Vota questo film!

Media voti 0 / 5. Totale voti 0

Questo film non è ancora stato votato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.